La torre, la villa e l’isola misteriosa Ibiza

55543707_10157567750934162_5553707461816352768_n

La strada sterrata scorre per una valle interna, senza vista al mare, si arrampica su per la collina. Una volta parcheggiata l’auto si percorre a piedi l’ultimo tratto, fino a scorgere la maestosa torre.

Entro nell’oscurità e salgo le strette scale a chiocciola.

55961887_10157567751329162_8395195728212787200_n

Poi la luce. E un panorama che toglie il fiato. La Torre des Molar, l’ultima rimasta alla quale è possibile accedere alla sommità, sovrasta la baia di Port San Miguel. Ma la sua vista arriva fino a Benirras e a Caló de s’Illa (la famosa Moon Beach o Playa de Luna). Se invece ci affacciamo sotto noteremo due isole. A destra l’isola de Sa Ferradura (che in realtà è una penisola) è sormontata da una colossale villa e detiene il record dell’isola privata più costosa del mondo.

55892507_10157567751459162_7385253994127425536_n
Se invece spingiamo il nostro sguardo a sinistra, comparirà un piccolo isolotto, decisamente meno appariscente, ma che nasconde una storia misteriosa. Il suo nome, s’Illa Murrada, si deve proprio a un misterioso muro che fu ritrovato e del quale non si sa assolutamente nulla. Murrada significa infatti fortificata. Pare sia opera dei fenici, ma vi furono ritrovati anche resti di ceramica araba. Alcuni ipotesi parlano di un avamposto di difesa di un piccolo insediamento antico, altri che fosse più semplicemente un recinto per bestiame. Un ultimo mistero invece fu il ritrovamento, nel mare sottostante l’isola, di 3 lingotti di piombo di firma ellittica, che ora sono nelle mani del Museo Archeologico.

Davide Traversa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...