Il gigante in fondo al mare a Ibiza

Proa Don Pedro - Copyright Paulo Peixoto de Scuba Ibiza

I misteri di Ibiza a volte arrivano anche dalla sua parte “sommersa”. A 47 metri di profondità, al largo della porto, si trova infatti il più grande relitto marino,tra quelli visitabili con immersioni, di tutto il Mediterraneo.

Era l’11 luglio del 2007 quando il “Don Pedro” si trovò di fronte un isolotto dal nome “Dau Petit” che, come l’iceberg del Titanic, ne segnò la disfatta.

Al momento dell’impatto l’imbarcazione trasportava 150 tonnellate di benzina e 50 di gasolio. Cosa che provocò la chiusura di 3 spiagge in piena stagione turistica.

A bordo della nave c’erano 18 membri dell’equipaggio e due passeggeri, i quali si ritrovarono totalmente stupiti quando, dopo un’ora circa dall’impatto, il capitano dava l’ordine di abbandonare la nave.

Pare che alcuni non sapessero nemmeno indossare il giubbotto di salvataggio. Fortunatamente la vicinanza al porto e la buona temperatura, evitarono una tragedia che avrebbe potuto assumere toni ben più drammatici.

Davide Traversa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...