Ibiza Nostradamus e lo scorpione

ibiza scorpione

Secondo Nostradamus, l’isola di Ibiza sarà l’unico luogo che ospiterà la vita umana dopo un disastro nucleare.

“Ibiza sarà l’ultimo rifugio della Terra dopo l’Armageddon” – predisse il famoso medico e astrologo francese nato a Saint-Remy-de-Provence, nella vallata del Baux, il 14 dicembre 1503, in pieno periodo Rinascimentale.

Perché proprio Ibiza? Pare che le correnti del vento che soffiano su la Isla, faranno sì che essa sarà l’unico ambiente di supporto alla vita rimasto sulla Terra.

C’è da crederci?

I poteri e le speciali doti di preveggenza per cui Nostradamus è famoso,  deriverebbero non solo dai suoi studi ma anche, pare, dalla dote congenita nelle origini della sua famiglia. Il nonno Pietro de Notre-Dame, anch’egli medico e astrologo, discendeva dalla tribù ebrea di Isscar. Questa tribù si dice che si impossessò dei documenti rinvenuti nelle camere di iniziazione egizie, di tutte le formule geometriche, cosmologiche e algebriche usate in seguito nella Torah e nella costruzione del tempio di Salomone.

Al momento non sappiamo se questa profezia si avvererà ma sta di fatto che, per taluni aspetti, Ibiza è già diventata terra di rifugio per molte persone di talento attratte dal sua aura.

Un magnetismo che potrebbe avere una spiegazione astrologica? Forse.

Dicono infatti che Ibiza sia sotto il segno dello Scorpione. È una teoria sostenuta da testi esoterici, occultisti e studiosi di astrologia.

In effetti leggendo attentamente la descrizione del segno dello Scorpione, tratta dal  Dizionario dell’esoterismo, troviamo molti punti in comune con Ibiza, con la sua energia e suo  magnetismo in grado di influenzare la vita delle persone che a lei si avvicinano.

Segno di acqua, lo Scorpione simboleggia il potere occulto, carismatico con una enorme capacità di rigenerazione e trasformazione. Si percepisce come una forza interiore esercitata in maniera sotterranea. Il suo pianeta è Plutone; la sua energia si ritira nell’intimità delle sue emozioni e si ricarica rigenerandosi attraverso il nutrimento che l’ambiente gli concede accettando il suo volere, il suo seme. Alla forza dello Scorpione appartiene il potere sessuale. al positivo mostra grandi capacità di stimolare se stessi e gli altri al meglio. Al negativo esprime potere manipolato esercitato dalla sua potente carica energetica.

“Sull’isola – osserva Mariano Planells nel suo Diccionario de secretos de Ibiza – non ci sono scorpioni però la Isla si trova astrologicamente sotto questo segno”.

L’autore, dopo un excursus storico sui tempi più remoti de la Isla, scrive che le energie latenti, nell’isola dello Scorpione, si trasformano, circolano, si declinano incessantemente in costante metamorfosi.

Ibiza, sotto lo Scorpione, rappresenta il cambiamento, il divenire, la morte e la resurrezione.

Sono tante le persone che percepiscono questo lato energetico dell’isola in grado di influenzare le esistente in positivo ma anche in negativo come un enorme amplificatore.

“A Ibiza – appunta Planells – gli spiriti sensibili passano da una situazione di euforia ed estati a una depressione inspiegabile che distrugge le anime deboli e quando il disagio e l’infelicità iniziano a soggiogare è molto difficile, quasi impossibile lasciare la Isla”.

Si tratta di un poderoso magnetismo – sottolinea l’autore – che portato a certi estremi schiavizza. arrivare a questo ultimo stadio è molto pericoloso e su la Isla si è verificato un alto numero di suicidi.

Effettivamente, negli anni Cinquanta, sembra che in questa terra siano aumentati in maniera esponenziale e comunque preoccupante suicidi o aspiranti tali.

“La confluenza di forze astrologiche sommata al sedimento storico e culturale di Ibiza, danno come risultato un esoterismo latente, attivo, che non sempre deve essere misurato in termini negativi”.

Quando qualcuno approda a Ibiza, ne viene sedotto e decidere di vivere tra le sue braccia, decide di dare una svolta alla propria vita, di cambiare.

Durante le mie ricerche e i miei viaggi a Ibiza, molte persone mi hanno contattato per raccontarmi la loro esperienza di vita su la Isla. Esse hanno descritto il loro cambiamento interiore, aspetti del loro carattere prima appena percettibili che sono esplosi in tutta la loro potenza per donare serenità e libertà di spirito.

A proposito le parole di Planells mi hanno fatto riflettere:

“La stessa energia che guida il cambiamento, alimenta la creazione e la stabilità”.

Nel bene in Ibiza si è consolidata un ingente numero di creativi per ragioni non sempre spiegabili che stanno creando i presupposti di una nuova cultura e sistema di vita.

Non a caso il segno dello Scorpione è dominato da due pianeti singolari: Marte, che simboleggia la forza, la violenza e l’azione e Plutone che simboleggia il subcosciente e il potere delle tenebre. Questa doppia influenza crea un’area geografica con caratteristiche contraddittorie, una terra dove coesistono e dominano la rinascita, la violenza, e il magnetismo.

“Ibiza è un’isola sacra, affascinante, che all’interno delle sue contraddizioni permette, nelle sue continue metamorfosi, la creazione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...